Danza e fotografia


Posted on aprile 13th, by Lisa Conti in Dance, Dance in the City, Show, THEMATIC TOPIC. No Comments

Danza e fotografia

Ovvero la fotografia di scena vista da noi

Fotografie Lisa Conti e Renzo Bilenchi – PalestraDigitale

Siamo in due, Lisa Conti e Renzo Bilenchi, e ci siamo conosciuti professionalmente anni fa, destreggiandoci con la fotografia di scena: spettacoli, teatro,danza e fotografia.
Fotografavamo già da tempo ma in contesti diversi, fino a quando il caso e il tempismo ci hanno portati nei teatri.
A mio avviso, la fotografia di scena é uno dei settori, tecnicamente parlando, piu’ difficili da gestire in questa articolata professione.
A teatro la luce é bassa, spesso molto bassa per esigenze di scena ed atmosfera: questo è il primo grosso ostacolo (basti pensare che “fotografare” etimologicamente significa “scrivere/disegnare con la luce”), che si aggiunge alla condizione dei corpi che, sul palco, si muovono (difficile usare i tempi lunghi).

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Fattoria Vittadini – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Per poter “portare a casa il risultato” in queste condizioni diventa quindi indispensabile possedere un’attrezzatura tecnologicamente evoluta e, soprattutto, essere in grado di usarla. E, aggiungo portando il discorso sul personale, avere la forza e la resistenza di sostenerla per un intero spettacolo. Già: perchè se fotografi per diletto e ad un certo punto ti stanchi di tenere in spalla un teleobiettivo di un certo tipo (che noi amorevolmente chiamiamo “thermos“), puoi riposarti; ma se qualcuno ti commissiona un lavoro.. devi arrivare fino alla fine dello show! Vero che ci sono i treppiedi: ma quando ti devi (e vuoi!) spostarti lungo le corsie del teatro, per avvicinarti al palco e cambiare prospettiva e decidere di inquadrare in verticale certe scene, meglio tenere la macchina in mano.. con la pratica e i giusti mezzi, non è impossibile.

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

De Nova Luce – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Abbiamo fatto tantissima pratica e fotografato di tutto, imparando a muoverci senza dar fastidio al pubblico: concerti, sport, spettacoli, teatro e danza.
Tra questi, proprio la danza è rimasta ad accompagnarci nel tempo. Diversi settori e diversi stili, che hanno notevolmente influenzato il nostro gusto e permesso di avvicinarci a questo fantastico mondo da una prospettiva diversa, dal punto di vista di chi la vive giorno dopo giorno.
Già.

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Milano City Ballet – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Perchè fotografare la danza non significa solamente riprendere gli spettacoli: personalmente vuol dire entrare nei camerini per respirare agitazione e tensione tra trucco e costumi (e soprattutto descrivere momenti unici: prima dello spettacolo davanti a me – e la mia visione soggettiva – è “proibito” mettersi in posa!), nella frenesia di quelle ore conoscere persone sempre nuove in una luce diversa, concentrarsi con loro nello sforzo del riscaldamento, condividere uno stato di eccitazione non comune!

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #backstage

Backstage – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Milano City Ballet – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Inoltre, essere un fotografo di danza vuol dire anche realizzare servizi fotografici per professioniste che si vogliono distinguere o esprimere in modo diverso dai dettami canonici (ne è un esempio il nostro filone “Dance in the City” iniziato qualche anno fa).

Foto Renzo Bilenchi - #PalestraDigitale #photography #danceinthecity #dance

Metiss’Art – Foto Renzo Bilenchi – PalestraDigitale

Per farlo è necessario conoscere e scoprire posti nuovi e non scontati, affittare e scovare locali diversi dall’ordinario, svegliarsi all’alba per evitare di incontrare troppe persone per i set all’aperto, sopportare tanto caldo o tanto freddo (noi, fotografi, assieme a loro, danzatrici) e resistere fino al raggiungimento del risultato..

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #ballet #danceinthecity

Chiara Borghi – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Significa anche accompagnarle in momenti speciali della loro vita, come ad esempio la gravidanza (che inevitabilmente si trasforma in “GraviDanza quando l’attesa riguarda una danzatrice) o addirittura fotografare il loro matrimonio grazie al rapporto di reciproca fiducia professionale che inevitabilmente si instaura nel tempo.

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Aysel Tribe – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Chiara di Spazio Aries – Foto PalestraDigitale

Foto #PalestraDigitale #photography #dance #athletic #kataklo

Kataklò – Foto PalestraDigitale

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Metiss’Art – Sensation Seeker – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance

Fattoria Vittadini – Foto Lisa Conti – PalestraDigitale

Infine, dopo anni è ormai chiaro che la sensazione principale percepita quando si ha a che fare con il mondo della danza e delle danzatrici è l’energia: corpi che si muovono con grazia e potenza, corpi che ridono, corpi pieni di vita.

Foto Renzo Bilenchi - #PalestraDigitale #photography #dance

Liberi Di – Foto Renzo Bilenchi – PalestraDigitale

 

Scritto da Lisa Conti

Lisa Conti

Mi chiamo Lisa Conti e sono una fotografa professionista: vivo di immagini e di immaginazioni. Piuttosto curiosa per natura, sono attenta al mondo femminile e alle dinamiche umane dei social. Credo che le immagini debbano avere un significato e servire a qualcosa, e sono convinta che uno scatto sia diverso da una fotografia.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *