Gothla.it 2014


Posted on aprile 10th, by Lisa Conti in BLOG, Dance, Show, Works 2014. No Comments

Gothla.it 2014

Gothla: The dark Side of Bellydance

Racconti del terrore attorno al fuoco

Gothla.it edizione 2014 (21 – 22 – 23 Marzo 2014).
Anno dedicato alla nascita e alle rinascite, che si susseguono quotidianamente nonostante le cadute.
Il fuoco, che distrugge e purifica, determina il destino della fenice, che rinasce dalle sue ceneri dopo la morte.

All’inizio dello spettacolo viene consegnata ad ognuno una piuma rossa…

Di seguito i racconti che hanno preso vita sul palco il 21 Marzo al Teatro Sala Fontana a Milano, grazie a straordinarie interpreti.

Fotografie Lisa Conti – PalestraDigitale

RAQS FUSION FACTORYIl fuoco
Le ancelle del fuoco sono rosse scintille che si intrecciano e alimentano un’unica fiamma, dalle molteplici forme che incantano. Il fuoco a poco a poco cresce, si innalza, acquista forza e intensità. La sua potenza distruttrice e purificatrice si dispiega inesorabile.

Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla

 

SARA MANTIONESchizofrenia
Io sono la Malattia. Io sono te. Io sono la tua mente. Sono la voce nella tua testa. Non ascoltare loro. Ascoltami. Accettami. Sara Mantione racconta la malattia nella sua essenza, nella sua veste più nuda e travolgente: quella in cui la malattia non è altro che il nostro io nemico.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


GIORGIA DC
La tempesta
La pioggia cade incessante, la notte è scura, il cielo è scuro, l’anima è scura… ma basta un lampo per accendere il fuoco, si scatena la luce, la magia e la forza. E’ forse solo un istante, ma il rumore del tuono rimane dentro il cuore, ruggendo, ricordando che mentre la tempesta infuria, la luce, anche se è fugace, illumina la strada anche nel buio della notte più scura.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


DIES IRAE GROUP- Il giorno dell’ira

Nel giorno del Giudizio Universale i morti risorgono per essere chiamati uno ad uno davanti al trono del Giudice Supremo: le Schiere di Peccatori mai domi, condannati a bruciare nell’eterno tormento, le Schiere dei Privi di Speranza, consumati dal terrore della pena, e le Schiere delle Anime di Luce, che furono perdenti in vita, si incontrano e affrontano di fronte alle porte dell’Aldilà nel rogo finale.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


PARVANI, PREM E LE DANZATRICI DI ISIDEIl mito di Pandora

Parvani Lorenzon, Prem Mahan e le Danzatrici di Iside sono una compagnia fiorentina che da lungo tempo si distingue per la sua capacità di raccontare storie e trasmettere messaggi universali, unendo la danza e il teatro. Stasera per noi interpreteranno “Il mito di Pandora”, a cui Zeus aveva donato un vaso ordinandole di non aprirlo mai. Pandora spinta dalla curiosità disobbedì, e dal vaso uscirono tutti i mali del mondo. Nel vaso però era imprigionata anche la Speranza, che Pandora liberò per aiutare l’umanità a sopportare tutti i mali.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


TRIBAL TROUBLES
Lo spirito del ventaglio rosso

Il ventaglio è un’arma: chiuso assomiglia ad un coltello, aperto diventa uno scudo che alimenta la fiamma del coraggio e della determinazione. Una fiamma che danzando celebra lo spirito della femminilità.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


SILVIAHSalamandra, la fata del fuoco
Energia sottile, vivace e guizzante, dispettosa e mutevole. Dentro una folgore o una colata di lava incandescente, la Salamandra governa il calore del Sole e l’intensità delle fiamme. Per gioco, si nasconde a volte in un piccolo anfibio giallo e nero, che la leggenda vuole indenne al fuoco.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


MORGANA
Sin City

La città del peccato, la mitica “Sin city”, è un luogo in cui si agitano figure insolite e mosse unicamente dai propri desideri più arditi. In questa Gomorra dei tempi moderni si muovono Miho, la ragazza muta, letale samurai giapponese, e Nancy, la ballerina cowboy.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


SERA SOLSTICE
“Alle sei del mattino”

Alla pallida luce della Luna affido I miei sogni questa notte. A lei affido I miei tormenti e le mie domande. In cuor mio so che se tendo una mano, riesco ad afferrare l’essenza dell’Amore, quell’amore che tutto può creare, cambiare, rendere migliore.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


ARIELLAH
Ghiaccio e fuoco

Nera come la mezzanotte, nera come la pece, Lei vaga attraverso la foresta, ossessionata dal suo amore perduto e piena di rabbia. Anima tormentata, colpisce per uccidere, e ora è condannata all’inferno sulla terra…. Il suo amore arde come una fiamma, ma il suo cuore è gelido, come una tomba nei giorni più freddi dell’inverno, e lei diventa fuoco e ghiaccio. Vorrebbe amare, ma la solitudine la tormenta, la ossessiona, e la fa impazzire.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla

MISY FUSION: SILVIA BRUZZA E MIRKO BARBESINO – La danza delle anime perdute
Attorno ad un fuoco si raccontano storie spaventose… “Quando cala la notte e sopraggiungono le tenebre, la morte suona per le anime perdute che danzano sulle proprie tombe.”
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


ALICE GIAMPIERI
– Caronte

“Ed ecco verso di noi venir un vecchio, bianco per antico pelo, gridando: Guai a voi anime prave! Caron Dimonio, dagli occhi di Bragia, tutte le raccoglie; batte col remo qualunque s’adagia”.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


MARTINA MAHTAB
E FRANCESCA SAHAR – Il fuoco e la follia

Smarrirsi fino a fondersi nell’altro, essere uno contenendo molteplici personalità. Il fuoco della follia è “quel dono e facoltà divina la cui creativa e sovrana energia ispira la mente dell’uomo, guida le sue azioni e adorna la sua vita”. La vita umana, dunque, non è altro che un gioco della follia.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


GIOIA SAMARA
Il destino di Samara

Nello stesso bosco dove fu arsa la Strega Samara nel 1486, degli incauti accendendo un fuoco la richiamano in vita. La  Strega appresta la sua scopa e i suoi filtri d’amore per nuovi incantesimi, ma si accorge che l’epoca in cui è risorta è più oscura e ostile di quella in cui viveva. Si accinge ad esercitare un incantesimo su se stessa per diventare più malvagia e iniziare a praticare magia nera: ma si rende conto che l’oscurità dei tempi moderni è troppa persino per lei, e decide di ridarsi alle fiamme per sempre.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


LUNAR DANCE COMPANY – Le spose della notte

La notte e la morte non sono distanti. Entrambe si alternano alla  luce e alla vita, In un tributo non ordinario alla morte e alle tenebre, le sette spose morte danzano per la notte, nuova compagna di una nuova vita. Una delle tante.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


MARTINA CAMPANELLI –
Possessione
Quando un’entità s’impadronisce della mente, del corpo e della volontà di una persona si parla di possessione… ma quell’entità è davvero “esterna”, “estranea”, “altra” da noi? Oppure è solo una diversa, e più oscura, versione di noi? Quante noi stanno in noi stesse? E quale di queste “noi” ci guida?
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


GIOIA LAYALI – Bruciata dalle favole

Una Mantide, ingannata dalle favole, attende l’arrivo del suo Principe Azzurro: ma al posto di ricevere l’amore tanto atteso subirà una vergognosa violenza. Per sopravvivere al trauma, e a se stessa, uccide il suo carnefice, e dimentica di averlo ucciso; da allora continuerà ad uccidere e a dimenticare ogni suo partner.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


BEX – Anima malvagia

Gli abitanti del villaggio raccontano che nel folto della foresta si aggira uno spirito intrappolato da radici che si addentrano profonde nella terra. Questo spirito sarebbe quello di una giovane sposa accecata dal marito nella sua casa, poi legata ad una quercia, e bruciata ancora viva. La stranezza è che quel marito sparì e il suo corpo non fu mai ritrovato… Chiunque si avvicini a questo luogo nel bosco si guardi dal trascorrervi la notte!
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


MORGANA – La regola degli assassini

Nel 1499, gli “Assassini” erano un’antica società segreta il cui scopo era quello di mantenere la pace nel mondo, uccidendo chiunque vi si opponesse abusando del potere in modo ingiusto. Per portare a termine la loro missione, gli Assassini avevano tre regole ferree: 1) Non abbattere la tua lama sulla carne di un innocente. 2) Svolgi il tuo lavoro in modo discreto 3) Non mettere mai a rischio la Fratellanza.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla


SERA SOLSTICE –
Il potere della danza
La Danza è un potente strumento per richiamare gli elementi e aprire le porte al regno del non-fisico. La Danza può attivare energie, è una chiave che apre la porta degli elementi, e di tutto ciò che è immateriale: puro alito vitale.
Foto Lisa Conti - #PalestraDigitale #photography #dance #show #gothla

Il fuoco della rinascita
Nel giorno dell’Equinozio di Primavera, giorno di ri-nascita della Vita ma anche tramonto della lunga notte dell’Inverno, Raqs Fusion Factory vi invitano ad una danza di Rinnovamento: come la Fenice oggi muore per rinascere dalle sue stesse ceneri, così possiate voi lasciar andare il vecchio per aprirvi a quella rinascita che più auspicate. Da un’idea di Parvani Lorenzon, e con la partecipazione straordinaria di tutte le artiste che si sono esibite a questa edizione del dark
Foto_Lisa_Conti_PalestraDigitale_Gothla_6365

Questo il suggestivo promo del Gothla.it 2013!

Scritto da Lisa Conti

Lisa Conti

Mi chiamo Lisa Conti e sono una fotografa professionista: vivo di immagini e di immaginazioni. Piuttosto curiosa per natura, sono attenta al mondo femminile e alle dinamiche umane dei social. Credo che le immagini debbano avere un significato e servire a qualcosa, e sono convinta che uno scatto sia diverso da una fotografia.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *